febbraio 3, 2020

Idroterapia: benefici e metodi per praticarla sotto la doccia

image

La terapia più immediata e meno costosa al mondo? La doccia! Pensaci bene: spesso bastano pochi minuti sotto la doccia per ritrovare tonicità ed energia, rilassarti o ricaricarti semplicemente utilizzando i tuoi prodotti preferiti e concedendoti tutto il tempo che vuoi. Lasciarti scivolare alle spalle la giornata, lo stress e le tossine accumulate è un modo veloce e a costo zero di prenderti cura di te. In più, bastano pochissimi accorgimenti per trasformarla in una vera e propria seduta di idroterapia! 

Se non hai mai sentito parlare dell’idroterapia, niente panico: si tratta semplicemente dell’alternanza dell’acqua calda/fredda sul corpo, che grazie ai suoi numerosi benefici è diventata una delle protagoniste delle SPA più in voga degli ultimi anni. Eppure, tutti i dermatologi concordano: anche se esistono diverse tipologie di idroterapia, non c’è bisogno di lasciare il tuo bagno di casa per godere dei suoi benefici!  

Curiosa di sapere quali sono tutti i benefici dell’idroterapia e come ottenere il massimo da questa semplice tecnica? Continua a leggere! 

Com’è nata e come funziona l’idroterapia? 

L’idroterapia ha una storia millenaria: concepita dagli egizi, sono i greci ad intuirne per la prima volta gli scopi terapeutici. Pensa che molti dei procedimenti idroterapici che utilizziamo oggi furono messi in pratica proprio nell’Antica Grecia e, quindi, anche nella nostra Paestum! I romani portarono l’idroterapia ad un nuovo livello con le terme e le istallazioni balneari. Dopo un periodo di scomparsa durante il Medioevo, l’idroterapia tornò nel 1600 circa grazie agli studi di Sigmund e Johann Hahn e, successivamente, da Sebastian Kneipp. Ma come funziona l’idroterapia? 

Mentre l’acqua calda ha proprietà rilassanti e aiuta a ridimensionare lo stress, quella fredda aiuta a ridurre le infiammazioni e stimola la rimozione delle tossine da pelle e sistema linfatico. L’acqua calda rilassa ed espande i vasi sanguigni, l’acqua fredda ne causa la restrizione. L’alternanza di acqua calda e fredda durante la doccia, quindi, crea un effetto di “pompaggio” dei vasi sanguigni e stimola i fluidi sfruttando la temperatura e la pressione dell’acqua per eliminare le tossine e stimolare la circolazione.  

Quali sono i benefici dell’idroterapia? 

Che si tratti di spugnature, bagni o docce, vapori o saune, l’idroterapia ha molti effetti curativi:  

  • Stimola la circolazione sanguigna  
  • Favorisce l’espulsione delle tossine 
  • Attenua gonfiori e infiammazioni 
  • Allenta la tensione e l’affaticamento muscolare 
  • Riduce lo stress e l’ansia 
  • Può essere utilizzata per alleviare i dolori post operatori. 

È bene ricordare che si tratta di una forma di cura e per questo motivo non tutti vi si possono sottoporre. L’idroterapia è infatti sconsigliata a chi soffre di problemi cardiaci e di pressione alta, ai tubercolitici polmonari, agli anziani con arteriosclerosi, alle donne incinte e ai bambini fino a due anni di età.  

Come fare l’idroterapia sotto la doccia 

Inizia con una temperatura che sia confortevole per te; dopo aver bagnato tutto il corpo, alza pian piano la temperatura e quando l’acqua è molto calda esponi velocemente tutto il corpo al gettito, inclusi testa e faccia. 

Successivamente, abbassa la temperatura dell’acqua e, di nuovo, bagna velocemente tutto il corpo. Riprendi con l’acqua calda, questa volta fai in modo che sia un po’ più calda. Di nuovo, riprendi con l’acqua fredda facendo in modo che sia leggermente più fredda.  

Ripeti la procedura per sette volte alternando i gettiti e aumentando/abbassando la temperatura di volta in volta. Ricorda di iniziare sempre con l’acqua calda e finire sempre con la fredda e di mantenere livelli di temperature che puoi tollerare: se non sopporti temperature troppo alte o troppo basse puoi alternare livelli moderati. Ascolta il tuo corpo: se ti senti debole o ti gira la testa, siediti e interrompi l’idroterapia. D’altronde, non stai cercando di vincere nessuna competizione!  

Come rendere l’idroterapia più efficace 

Puoi massimizzare i benefici dell’idroterapia utilizzando dei semplici accorgimenti! 

  • Scegli una spazzola con setole naturali per massaggiare il corpo dal basso verso l’alto sotto la doccia prima di iniziare la terapia: favorirai l’effetto detox! 
  • Usa saponi e creme con ingredienti genuini e paraben-free per non vanificare l’effetto detox, come il Detergente e la Crema per il Corpo Biancamore al latte di bufala. 
  • Se nell’acqua ci sono alte percentuali di sostanze chimiche o se è eccessivamente carica di cloro, utilizza un depuratore per l’acqua della doccia in modo da non immettere tossine nel corpo subito dopo averle espulse.  

Puoi concederti delle sessioni di idroterapia ogni volta che desideri. 

Idroterapia e benessere 

L’idroterapia fa davvero per te? Per scoprirlo, inizia con piccoli gradi di differenza: per risvegliare il corpo e sentire tutti i benefici dell’acqua, basta davvero poco!  

Leggi anche -> 10 BUONE ABITUDINI PER AVERE UNA PELLE PERFETTA 

 

share:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi